• Via Eustachio Manfredi, 17 (Zona Parioli) - Roma
- Tel. 06 80693820
  • Lun - Ven 9.00 - 18.30

Chirurgia plastica

Chirurgia Plastica

Allo Studio Smorto-Sbardella eseguiamo interventi di Chirurgia plastica volti a migliorare l’aspetto del volto nelle sue diverse componenti.

Gli interventi vengono eseguiti in tutta sicurezza da Chirurghi esperti, in anestesia parziale o generale, oppure in sedazione cosciente con assistenza anestesiologica.

Woman Faces With Arrows Over White Background Face Lifting Concept
Il naso: settoplastica e setto-rinoplastica

La SETTOPLASTICA è l’intervento chirurgico che asporta la porzione di cartilagine ed osso deviati, responsabili di disturbi come: sonno disturbato, ostruzione nasale, problemi respiratori, epistassi frequente, bocca secca.

La RINOPLASTICA invece è l’intervento che permette di modificare la struttura esterna del naso ed ha una finalità prettamente estetica.

Spesso gli interventi vengono effettuati simultaneamente. Affinché questo possa avvenire è fondamentale uno studio accurato che consenta di ottenere il connubio funzione-forma.

  • L’intervento di settoplastica viene effettuato in anestesia generale, ha una durata di circa 1 ora. Dopo l’intervento il Paziente porterà dei tamponi nasali che verranno rimossi dopo 4 giorni, passati i quali sarà fondamentale evitare gli aumenti improvvisi di pressione endonasale al fine di evitare sanguinamenti.
  • L’intervento di rinoplastica viene anch’esso eseguito in anestesia generale. A contenzione della nuova forma verrà posizionata una mascherina termoplastica che sarà rimossa dopo 7 giorni.
GLI OCCHI: LA BLEFAROPLASTICA

Con il passare del tempo il normale cedimento dei tessuti determina un progressivo appesantimento della palpebra superiore a cui può associarsi la perdita di sostegno del setto orbitario con il prolasso del tessuto adiposo responsabile delle antiestetiche borse. L’intervento di blefaroplastica consiste nel correggere questi difetti andando simultaneamente a rimuovere l’eccesso di cute e l’eccesso di tessuto adiposo.

  • L’intervento può essere svolto in sedazione. Il primo controllo viene effettuato dopo 5 giorni, momento in cui vengono rimosse le suture e sostituite con cerotti che possono essere poi tolti dal Paziente stesso.
IL MENTO: LA GENIOPLASTICA

Le anomalie di dimensione del mento, nei tre piani dello spazio, possono essere corrette mediante l’intervento di GENIOPLASTICA che permette di modificarne la forma, la lunghezza e la dimensione verticale.

Nei casi ove si voglia aumentarne la dimensione è possibile ricorrere all’utilizzo di protesi customizzate sul paziente.

Nei casi invece in cui sia necessario ridurre la struttura, si effettua un’osteotomia che viene poi contenuta mediante mezzi di sintesi in titanio.

  • L’intervento viene eseguito in anestesia generale, ha una durata di circa 1 ora e mezzo. L’intervento viene effettuato tutto dall’interno della bocca e i punti endorali, vengono rimossi, se non si sciolgono da soli, dopo all’incirca 10-14 giorni.
LE ORECCHIE: OTOPLASTICA

Le anomalie di forma e posizione delle orecchie vengono corrette mediante l’intervento di OTOPLASTICA. Le tecniche sono diverse a seconda del difetto da correggere e possono avvalersi, in caso di necessità, di innesti di struttura cartilaginea.

  • L’intervento viene effettuato in sedazione o anestesia generale. Le suture vengono rimosse in 5 e 7 giornate. Ed il paziente dovrà indossare una fascia contenitiva per i primi 15 giorni tutto il giorno, per i successivi 15 giorni solo la notte.
IL VOLTO: IL LIFTING

Il fisiologico cedimento dei tessuti determina un progressivo incremento delle rughe presenti sul volto ed una lassità degli stessi. L’INTERVENTO DI LIFTING permette, in questi casi, di donare al volto e al collo un aspetto ringiovanito, eliminando le rughe e conferendo nuova tonicità alla pelle.

Grazie a quest’intervento è possibile distendere ed eliminare le rughe che si formano intorno agli occhi (zampe di gallina), fra il naso e la bocca e sulla fronte; contrastare la perdita di pienezza, in particolare, a livello delle guance; rimodellare e riposizionare tessuti e muscoli al fine di contrastare il cedimento e il rilassamento del volto.

  • L’intervento viene eseguito in anestesia generale e ha una durata di circa 3 ore. Nel periodo postoperatorio saranno presenti due drenaggi che serviranno per evitare raccolte ematiche nei tessuti sottocutanei che andranno rimossi dopo 1-2 giorni.

Esiste anche il cosiddetto LIFTING NON CHIRURGICO che consiste nell’innestare le cellule staminali prelevate dal tessuto adiposo nelle rughe del volto. Le cellule staminali hanno la potenzialità di riempire le rughe del volto donando da subito un aspetto più giovane e di migliorare la qualità della pelle.

UTILIZZO DELLE CELLULE STAMINALI

Il tessuto adiposo del nostro organismo contiene cellule staminali pluripotenti capaci di differenziarsi in diverse linee cellulari determinando, se iniettate, il miglioramento della texture della cute ed il riempimento delle rughe presenti nel volto.

L’intervento viene eseguito in anestesia generale o in sedazione e consiste nel prelevare tessuto adiposo che, accuratamente centrifugato, viene re-innestato nelle zone che lo necessitano.

FOTO DEI CASI:

Alcuni casi esemplificativi di interventi di Chirurgia plastica.

FAQ le domande più frequenti dei Pazienti

Consiste nell’asportazione della cute del muscolo e del grasso in eccesso – l’intervento dev’essere estremamente preciso un solo errore potrebbe modificare lo sguardo – altamente personalizzato su misura del paziente
L’intervento solitamente si effettua in day Hospital,in anestesia locale con sedazione.