• Via Eustachio Manfredi, 17 (Zona Parioli) - Roma
- Tel. 06 80693820
  • Lun - Ven 9.00 - 18.30

Parodontologia

PARODONTOLOGIA

La cura delle gengive

Il termine PARODONTOLOGIA ha origine del greco para (attorno) odontium (dente), ed è la branca dell’odontoiatria che si occupa di curare la salute dei tessuti gengivali e dell’osso che circonda e sostiene il dente: il legamento parodontale, il cemento radicolare, l’osso alveolare e basale e la fibromucosa masticatoria.

Quando queste parti si ammalano possono arrivare a provocare la perdita del dente. Tra le principali cause d’infiammazione vi sono il fumo, il diabete, ridotte difese immunitarie, scarsa igiene orale e malattie infiammatorie.

Lo scopo della CURA PARODONTALE è preservare la dentatura naturale

Malattie parodontali sono le gengiviti (dove si osserva sanguinamento e arrossamento delle gengive accompagnati da dolore) e le parodontiti o piorrea (che portano alla distruzione dell’apparato di supporto dei denti).
Quando il danno si limita all’infiammazione superficiale della gengiva o se la distruzione dei tessuti di supporto è in fase iniziale e di entità modesta, è sufficiente eliminare i depositi batterici e del tartaro dalle tasche gengivali.
E’ possibile curarle attraverso sedute di igiene professionale e levigature radicolari associate ad un adeguato mantenimento dell’igiene domiciliare.
Con cure appropriate i tessuti possono guarire senza alcuna conseguenza.

In base allo sviluppo ed estensione della malattia, la terapia parodontale può prevedere:
  • diagnosi
  • cura delle cause (inclusa la levigatura radicolare)
  • terapia farmacologica
  • terapia chirurgica:
    • per l’eliminazione o la riduzione delle tasche
    • rigenerativa
    • muco-gengivale
  • terapia implantare
  • terapia di supporto parodontale

Allo Studio odontoiatrico Smorto-Sbardella viene prestata particolare attenzione alla cura della parodontite attraverso l’applicazione di tecniche innovative e minimamente dolorose.

FOTO DEI CASI

Casi esemplificativi di gengive ammalate e curate:

FAQ le domande più frequenti dei Pazienti:

La piorrea e un vecchio termine scorretto utilizzato per identificare la parodontite. Piorrea significa fuoriuscita di pus dal solco gengivale, uno dei possibili sintomi della parodontite.

La parodontite e una malattia che colpisce i tessuti di supporto dei denti (osso e gengive). Molto frequentemente i sintomi che la caratterizzano sono difficilmente riconosciuti dal Paziente che impara a convivere con episodi ricorrenti di sanguinamento gengivale e un’impressione di denti che negli anni si sono “allungati”.

La parodontite può manifestarsi con sanguinamento gengivale durante lo spazzolamento, ascessi, mobilità e migrazioni dei denti, retrazione gengivale, alitosi.
Tali sintomi non devono essere sottovalutati ed e bene sottoporsi ad una visita dall’odontoiatra.

La parodontite è causata dai batteri che si accumulano quotidianamente sulla superficie dei denti ed è quindi favorita dalla cattiva igiene orale, dalla familiarità, dal fumo e da alcune malattie come il diabete.

Le cause di retrazione gengivale piu frequenti sono I’infiammazione, dovuta alia placca batterica e al tartaro, e/o fattori traumatici quali 10spazzolamento inadeguato, 10scorretto uso di filo interdentale e/o scovolino e altre abitudini viziate. Le situazioni di retrazione gengivale correlate ai traumi si riscontrano pili frequentemente in pazienti “forti” spazzolatori che hanno pochissima se non assente placca e tartaro. In questo caso, molto spesso, la retrazione colpisce solo il versante esterno, rivolto verso la guanciallabbro, dei denti che possono anche presentare dei solchi orizzontali sulle corone e/o radici dovuti a manovre igieniche estremamente traumatiche.

Quando una carie si estende in profondità o si frattura una porzione di corona dentaria a un livello sottogengivale, si può rendere necessario un piccolo intervento di chirurgia parodontale per abbassare lievemente il livello dell’osso, esporre una porzione sana del dente e consentire la corretta terapia ricostruttiva del dente.