• Via Eustachio Manfredi, 17 (Zona Parioli) - Roma
- Tel. 06 80693820
  • Lun - Ven 9.00 - 18.30

Implantologia a carico immediato

L’Implantologia a carico immediato: la soluzione ai problemi di edentulia. 
Quando i denti mancano o sono molto compromessi, la soluzione più efficace è spesso l’implantologia. Grazie all’evoluzione di tecniche e materiali oggi è possibile inserire e protesizzare gli impianti dentali in unica seduta e tornare a casa con un nuovo armonioso sorriso già il giorno dell’intervento.


Di cosa si occupa l’implantologia?
Prima di affrontare il tema dell’implantologia a carico immediato, facciamo un passo indietro e scopriamo di cosa si occupa più in generale l’implantologia.
L’implantologia è una branca dell’odontoiatria che si pone come obiettivo la riabilitazione a livello funzionale del cavo orale di un paziente affetto da edentulia totale o parziale.
La sostituzione degli elementi dentali mancanti avviene facendo ricorso ad impianti che vanno a sostituire la radice del dente.
Attraverso l’uso di impianti dentali si può sostituire il singolo dente o un’intera arcata, in base alle esigenze del paziente. Gli impianti dentali sono pensati per rendere il risultato identico all’elemento originale nella forma e nell’estetica.
In caso di edentulia totale il vantaggio più evidente per il paziente è quello di poter ritrovare una definitiva stabilità dentale senza dover costantemente ricorrere ad apparecchi mobili come la dentiera.
Ma, anche se è poco noto, gli interventi di implantologia sono soprattutto fondamentali per mantenere un aspetto giovane e un viso tonico nel tempo: la perdita dei denti provoca infatti un naturale deterioramento del tessuto osseo (atrofia) e un conseguente slittamento della mandibola nella classica posizione avanzata delle persone anziane: l’inserimento dell’impianto dentale invece aiuta a mantenere il volume osseo e la naturale forma del viso.
Implantologia a carico immediato o differito?
I trattamenti di implantologia possono essere effettuati in due differenti modalità:
• implantologia a carico differito (o tradizionale), che prevede di inserire l’impianto dentale in una seduta, lasciare che si osteointegri, e solo successivamente prevedere l’inserimento ed il montaggio della protesi.
• implantologia a carico immediato
A differenza della tecnica tradizionale, in alcune condizioni il clinico può scegliere di inserire uno o più impianti dentali e della rispettiva corona protesica provvisoria in un’unica soluzione.
Dopo circa due mesi dall’intervento si procede all’inserimento delle corone protesiche definitive in modo che il cavo orale abbia avuto tempo a sufficienza per un’osteointegrazione di successo.
L’immediatezza è data dunque dall’attuazione di entrambe le fasi, implantologica e protesica, in un’unica seduta.
La differenza risiede principalmente nelle tempistiche impiegate e nello stato di salute del paziente, poiché una carenza qualitativa e quantitativa dell’osso a disposizione non rappresentano condizioni favorevoli per intraprendere un trattamento di implantologia a carico immediato.
Quali sono i requisiti necessari per l’implantologia a carico immediato?
Non tutti i casi clinici rispondono ai requisiti necessari per un intervento di implantologia a carico immediato. Anzi, è bene precisare che per effettuare questa tipologia di trattamento ci sono alcuni requisiti fondamentali: se non sussistono, il trattamento non solo può risultare inefficace ma potrebbe addirittura compromettere ulteriormente lo stato di salute del cavo orale.
Per valutare la possibilità di procedere con un intervento di carico immediato gli implantologi di Mente Odontoiatrica seguono un iter definito e ben strutturato che confermi sia in fase di anamnesi che di diagnosi le condizioni positive per procedere.
Durante la fase iniziale, i medici esperti di Mente Odontoiatrica analizzeranno e discuteranno insieme al paziente alcuni fattori chiave, sulla base di opportuni esami radiologici e ad un’accurata anamnesi. Tuttavia la certezza di fattibilità del carico immediato si avrà solamente con la valutazione della qualità dell’osso durante la procedura chirurgica.
Vediamo insieme quali sono i requisiti principali a cui i pazienti devono rispondere per essere sottoposti ad un trattamento di implantologia a carico immediato:
• avere concluso la fase di crescita ossea;
• non essere in terapia con corticoidi e bifosfonati;
• non essere in terapia oncologica per patologia ossea;
• essere dotati di un apparato osseo mascellare o mandibolare di qualità e quantità, tali da permettere l’intervento;
• avere un buon supporto gengivale;
• presentare assenza di digrignamento dentale (bruxismo) o importanti malocclusioni.
Il vantaggio di scegliere un trattamento di implantologia a carico immediato
Il grande successo dell’implantologia è dato dal fatto che la lunga esperienza e il costante aggiornamento degli implantologi, unito all’utilizzo di materiali di altà qualità, permettono di ottenere risultati eccellenti, in grado molto spesso di cambiare lo stile di vita delle persone.
Il paziente che si sottopone ad un intervento di implantologia a carico immediato ha la possibilità di avere i denti fissi già in unica seduta.
Sostituire uno o più elementi dentali mancanti apporta un beneficio immediato, sia dal punto di vista funzionale sia per la componente estetica della zona interessata, inoltre migliora la vita di relazione perché il benessere diffuso fa acquisire più sicurezza e permette di trovare equilibrio psicofisico.
Tra i principali vantaggi infatti ricordiamo: